fbpx

“MEDITERRANEO. FRONTIERA DI PACE” TRA I PROGETTI DEL PARIS PEACE FORUM 2021

Un nuovo significativo riconoscimento rinforza il ruolo di Rondine a livello internazionale.

Il progetto “Mediterraneo. Frontiera di Pace”, sostenuto dalla Conferenza Episcopale Italia (CEI) e realizzato in collaborazione con Caritas Italiana e Rondine Cittadella della Pace, è tra gli 80 progetti finalisti che saranno presentati al Forum per la Pace di Parigi promosso dal Presidente Macron, dall’11 al 13 novembre 2021.

Alla sua quarta edizione, Paris Peace Forum 2021 è il più importante evento annuale incentrato sul rilancio e il miglioramento della governance globale e vede protagonisti numerosi capi di stato del mondo, organizzazioni non governative internazionali, i promotori sociali e quanti nel settore privato si adoperano in tutto il globo, per promuovere soluzioni innovative alle sfide urgenti del nostro tempo ed in particolare rispetto alle sfide poste alla stabilità globale dagli effetti socio-economici della pandemia.

Mediterraneo. Frontiera di Pace è stato selezionato nell’ambito della categoria “Covid-19: mitigare l’impatto socio-economico della crisi” per la sua capacità di generare particolare impatto nell’area sudorientale del Mediterraneo: Algeria, Bosnia ed Erzegovina, Libano, Palestina e Siria.

Il progetto consiste in un programma biennale per 11 giovani provenienti da comunità dell’area sudorientale del Mediterraneo, caratterizzate da situazioni di conflitto, tensione e mancanza di sviluppo socioeconomico suddividendosi in quattro componenti: apprendimento, formazione, coabitazione e generazione di impatto nella comunità di ciascun partecipante.

Attualmente i partecipanti stanno affinando le loro proposte di progetti di recupero da applicare nelle loro comunità.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print