fbpx

PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA AL CORPO DIPLOMATICO ACCREDITATO PRESSO LA SANTA SEDE, OSPITI DELL’AMBASCIATA D’ITALIA

Dopo essere stata prima firmataria nel 2019, l’Italia prosegue nell’impegno di sensibilizzazione della campagna Leaders for Peace, ponendosi al fianco dei giovani studenti di Rondine Cittadella della Pace nella ripartenza post-pandemia.

Lunedì 14 giugno p.v., alle ore 11, nella sede dell’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, si svolgerà la presentazione della campagna globale Leaders for Peace al Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede.

L’iniziativa, organizzata dall’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede insieme a Rondine Cittadella della Pace, risponde alla necessità di realizzare un gesto concreto per diffondere una cultura di pace e ha l’obiettivo di riportare l’attenzione sul messaggio di questi giovani che hanno vissuto sulla propria pelle l’odio, il conflitto armato, l’inganno del nemico, ma che a Rondine, attraverso il Metodo Rondine, hanno saputo trasformare. Vecchi conflitti che la pandemia sembra aver pericolosamente riportato sullo scenario internazionale, ma anche conflitti del tutto nuovi che lacerano la società globale.

Per questo i giovani di Rondine oggi tornano a chiedere agli Stati di sottoscrivere l’Appello di Pace della campagna Leaders for Peace: per un impegno concreto nella formazione di giovani leader di pace, in grado di intervenire nei principali contesti di conflitto nel mondo; ma anche per l’inserimento dell’insegnamento e l’educazione ai diritti umani nei sistemi d’istruzione nazionali, integrati con le sperimentazioni del Metodo Rondine sulla trasformazione creativa dei conflitti, che ha permesso loro di diventare ambasciatori di pace. Insieme a loro, anche i partecipanti al progetto Mediterraneo Frontiera di Pace, sostenuto dalla Cei e realizzato in collaborazione con Caritas Italiana e Rondine Cittadella della Pace, che li chiama a ideare progetti di impatto sociale nelle proprie diocesi, collaborando per sviluppare azioni di networking in tutto il Mediterraneo.

Un nuovo impegno per capire come rafforzare da subito, tramite i valori della campagna Leaders for Peace ed un comune sforzo di pace, la costruzione di quel domani post pandemico sostenibile, giusto, inclusivo, salvo da ulteriori conflitti sociali e armati, che i nostri giovani costruiscono con il loro impegno quotidiano.

L’evento potrà essere seguito dal pubblico in streaming sulle pagine Facebook dell’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede e di Rondine Cittadella della Pace.

Programma

Saluti istituzionali

Pietro Sebastiani, Ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede

Franco Vaccari, Presidente e Fondatore di Rondine – Cittadella della Pace

Intervengono

Mons. Mirosław S. Wachowski, Sotto-Segretario della Sezione per i Rapporti con gli Stati, Segreteria di Stato vaticana

George Poulides, Ambasciatore di Cipro presso la Santa Sede

Federico Zamora Cordero, Ambasciatore di Costa Rica presso la Santa Sede

S.E. Mons. Stefano Russo, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana

Nnaemeka Phil Eke-Okocha e Sara Dukic, Rondini d’Oro (alumni di Rondine)

Amira Kalem e Amina Šurković, Partecipanti al progetto Opera Segno – Mediterraneo Frontiera di Pace

Stefania Mancini, Vice Presidente di Fondation Assistance Internationale (FAI)

Lettura finale dell’Appello della campagna da parte di due studenti della World House – Studentato Internazionale di Rondine

Modera

Patricia Thomas, Corrispondente AP News, Associazione della Stampa Estera Roma

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print